Recensioni Versus

Xiaomi Mi MIX 2S vs Xiaomi Pocophone F1: chi vincerà?

È giunta l’ora di confrontare uno dei migliori top di gamma 2018 di Xiaomi con uno smartphone molto particolare, che continua a far parlare di sé soprattutto grazie al suo eccelso rapporto qualità prezzo, grazie al quale è riuscito a conquistarsi il titolo di “flagship killer” per questo anno 2018.
Parliamo di Pocophone F1, il top di gamma economico della casa cinese, che arriva sul mercato con un’ottima dotazione hardware, al pari di Mi MIX 2S, rinunciando però a qualche feature da top di gamma che lo allinea, forse, alla fascia medio-alta. Ora però bando alle ciance e… scopriamo insieme chi vincerà!

[stextbox id=info] [toggles title=”Scheda tecnica Xiaomi Mi MIX 2S”]

  • SoC Qualcomm Snapdragon 845
  • CPU octa-core (4 core  Kryo 285 Gold a 2.8 GHz + 4 core Kryo 385 Silver a 1.7 GHz)
  • GPU Adreno 630
  • Sistema operativo Android 9.0 Pie con MIUI 10 Global Stable
  • Display 5.99″ LCD IPS Full-HD+ (1080 x 2160) in formato 18:9
  • Memoria RAM 6/8 GB
  • Storage interno 64/128/256 GB
  • Fotocamera posteriore dual 12 MP (f/1.8, 21mm, EIS + OIS) + 12 MP (f/2.4, 26mm 1/2.8″) con supporto a registrazione video 4K a 30 FPS
  • Fotocamera frontale 16 MP (f/2.0) con supporto a registrazione video in Full-HD 1080P
  • Dimensioni 150.9 x 74.9 x 8.1 mm – peso 191 grammi
  • Batteria 3400 mAh con supporto a ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4+ e ricarica wireless
  • Connettività WiFi 802.11a/b/g/n/ac 2×2 MU-MIMO Dual band, Bluetooth 5.0, A2DP, LE, aptX HD
  • Extra USB Type-C 1.0, sensore di impronte digitali posteriore
[/toggles] [/stextbox] [stextbox id=”info”][toggles title=”Scheda tecnica Xiaomi Pocophone F1″]
  • SoC Qualcomm Snapdragon 845
  • CPU octa-core (4 core  Kryo 285 Gold a 2.8 GHz + 4 core Kryo 385 Silver a 1.7 GHz)
  • GPU Adreno 630
  • Sistema operativo Android 8.1 Oreo con MIUI 10 Global Beta
  • Display 6.18″ LCD IPS Full-HD+ (1080 x 2246) in formato 18.7:9
  • Memoria RAM 6/8 GB
  • Storage interno 64/128/256 GB espandibile con microSD fino a 256 GB
  • Fotocamera posteriore dual 12 MP (f/1.9, 1/2.55″, dual-pixel PDAF) + 5 MP (f/2.0 per rilevamento profondità) con supporto a registrazione video 4K a 30 FPS
  • Fotocamera anteriore 20 MP (/f2.0) con supporto a registrazione video in Full-HD 1080P
  • Dimensioni 155.5 x 75.3 x 8.8 mm – peso 180 grammi
  • Batteria 4000 mAh con supporto a ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4+
  • Connettività WiFi 802.11a/b/g/n/ac 2×2 MU-MIMO Dual band, Bluetooth 5.0, A2DP, LE, aptX HD
  • Extra USB Type-C 1.0, sensore di impronte posteriore, sblocco riconoscimento facciale ad infrarossi
[/toggles][/stextbox]

VIDEORECENSIONE

COSTRUZIONE E MATERIALI

Qui Mi MIX 2S vince a mani basse: il corpo è realizzato in ceramica, con frame laterale in alluminio. Il grip è buono, probabilmente grazie alla forma squadrata del dispositivo, che risulta più comoda nell’uso ad una mano. Il peso non è sicuramente dei più bassi, ma da una sensazione di solidità generale che migliora il feeling del telefono, aiutando anche nel grip, che beneficia della ceramica della scocca posteriore e del peso aggiunto del dispositivo.

Xiaomi Mi MIX 2S | Evosmart.it
Pocophone F1 comunque non sfigura: il suo policarbonato è solido e sembra di aver tra le mani un piccolo carro armato indistruttibile. Senza contare poi l’opzione Kevlar, che sarà disponibile in futuro con la POCO F1 Armored Edition. Il device è sicuramente più leggero, anche se il feeling è sicuramente quello di un device meno premium, forse un po’ “plasticoso”, che però non inficia l’ergonomia del dispositivo, mantenendo in assoluto un buon grip.
pocophone f1 copertina
Vincitore: Mi MIX 2S

DISPLAY

I display sono entrambi IPS, entrambi pannelli di buona qualità, ma anche qui Mi MIX 2S si posiziona ad un livello leggermente superiore rispetto a Pocophone F1. L’assenza del notch poi assicura una maggior godibilità dell’esperienza full-screen, che è in assoluto senza rinunce.

Il display di Xiaomi Mi MIX 2S | Evosmart.it
Di contro, Pocophone F1 si difende molto bene, con un pannello in sé simile a quello di Mi 8 SE: un ottimo IPS LCD per la fascia di prezzo alla quale appartiene questo nuovo arrivato di casa Xiaomi. I colori sono leggermente migliori su Mi MIX 2S, che risultano più fedeli alla realtà, con Pocophone F1 che tende ad enfatizzare la saturazione dei colori, rendendo il display leggermente sbilanciato.
pocophone f1 copertina
Il display di Pocophone F1 | Evosmart.it
La luminosità dei due pannelli è pressoché identica, e raggiunge i 500 nit su entrambi i dispositivi, con Mi MIX 2S che vince di poco, con una luminosità massima di 585 nit teorici. Sotto al sole entrambi i display risultano essere ben visibili senza troppe difficoltà.
Vincitore: Mi MIX 2S

RICEZIONE

Finalmente un pareggio. Mi MIX 2S e Pocophone F1 non sono campioni di ricezione ma si sono sempre comportati bene durante il nostro test, con un uso quotidiano che non è stato minimamente inficiato da perdite e/o instabilità del segnale. La batteria, inoltre, non soffre troppo, grazie alla capacità dei due device di mantenere il segnale stabile in ogni situazione, pur non eccellendo dal punto di vista della potenza in ricezione, che è sicuramente inferiore ad altri dispositivi della concorrenza.
Vincitore: pareggio

VELOCITÀ

Anche qui abbiamo un altro pareggio: la dotazione hardware e software dei due dispositivi è pressoché identica, e questo li rende molto simili anche dal punto di vista delle prestazioni. Le app si aprono molto velocemente su entrambi i dispositivi ed è difficile trovare lag o impuntamenti. Tenendo da conto che su Pocophone F1 abbiamo installato la ROM Beta della MIUI 10 Global, questo non è assolutamente un risultato da scartare.
Le memorie dei due device sono, in entrambi i casi, due unità UFS 2.1 che assicurano ottime prestazioni sia in scrittura che in lettura, permettendo una maggior reattività generale del sistema operativo, che non deve attendere troppo per poter caricare i dati dallo storage interno.
Vincitore: pareggio

FOTO

Per quanto riguarda la fotocamera, Mi MIX 2S sembra essere il vincitore di questa sfida. Frutto forse della maggior ottimizzazione del software, anche in seguito a diversi aggiornamenti che hanno migliorato di molto la fotocamera, Mi MIX 2S e Mi 8 sono gli unici top di gamma Xiaomi in grado di competere con la concorrenza.
 
Pocophone F1 non si comporta assolutamente male, ma gli scatti catturati da questo dispositivo si allineano più facilmente alla fascia medio-gamma. La dotazione sensoristica è infatti la stessa di Mi 8 SE, che restituisce ottimi risultati, soprattutto in correlazione con la fascia di prezzo alla quale si allinea Poco F1. Le foto di Poco F1 possono essere considerate simili a quelle di Redmi Note 5 e Mi 8 SE, con scatti molto validi in ogni situazione, che non raggiungono però la qualità generale di Mi MIX 2S.
La fotocamera frontale, invece, è migliore su Pocophone F1, che possiede inoltre un sistema di sblocco facciale IR. In generale però, la fotocamera frontale di Poco F1 si comporta meglio, probabilmente anche grazie al posizionamento classico nella parte alta del dispositivo, che non costringe l’utente a dover ruotare il device per acquisire un selfie.
Vincitore: Mi MIX 2S

BATTERIA

Per quanto riguarda l’autonomia, il vincitore assoluto è Pocophone F1. Basterebbe leggere la scheda tecnica per capire che questo smartphone si trova in assoluto vantaggio: i 4000 mAh contro i 3400 mAh di Mi MIX 2S gli permettono di arrivare a sera dopo un uso medio-intenso con alte percentuali di batteria.
Mi MIX 2S comunque non sfigura, presentandosi come un ottimo device anche dal punto di vista dell’autonomia, soprattutto grazie alle ottimizzazioni della MIUI 10, che ha aumentato di molto la durata della batteria su questo smartphone. L’ottimizzazione dei consumi è ottima, e i dispositivi viaggiano alla pari, con consumi in stand-by contenuti e nessun fenomeno di battery drain riscontrato, segno che Xiaomi si è impegnata molto per migliorare questo punto.
Entrambi i device supportano la ricarica rapida Qualcomm Quick Charge 4+, che permette di ricaricare in meno di due ore le batterie di entrambi i device, a discapito però della durata nel tempo delle stesse, che vengono sottoposte a stress maggiore durante le ricariche fast charging – per saperne di più leggi Ricarica rapida: sviluppi, curiosità e differenze
Vincitore: Pocophone F1

SOFTWARE

Su entrambi i device troviamo la MIUI 10, l’interfaccia proprietaria di Xiaomi, che ormai ci accompagna da anni sugli smartphone della casa cinese. Mi MIX 2S però ha già ricevuto l’aggiornamento ufficiale ad Android 9.0 Pie – per saperne di più leggi Xiaomi Mi MIX 2S si aggiorna a Android Pie – che, a causa dello strato aggiunto della MIUI 10, non è visibile agli occhi dell’utente.

mi mix 2s android pie copertina
Mi MIX 2S con Android Pie | Evosmart.it
Il notch crea qualche problema su Pocophone F1, impedendo la visualizzazione delle notifiche nella barra di stato, un fattore davvero molto importante che potrebbe essere determinante nella scelta dello smartphone.
pocophone f1 evosmart
La home di Pocophone F1 | Evosmart.it
Il software, però, sembra essere ben ottimizzato da entrambi le parti, con ottime prestazioni e nessun bug maggiore riscontrato, permettendo quindi un’ottima usabilità quotidiana. L’interfaccia della homescreen è diversa sui due device, con Pocophone F1 che implementa un launcher personalizzato per questo device, con un app drawer a scorrimento e diverse opzioni di personalizzazione, compresa una suddivisione delle app in categorie.
Vincitore: pareggio

EXTRA

Entrambi i dispositivi sono dotati di sensore di impronte digitali posto sul retro del dispositivo: velocità e precisione sono simili, forse di poco superiori su Mi MIX 2S che perde però per quanto riguarda lo sblocco facciale. Pocophone F1 integra infatti un sensore IR frontale, che permette al dispositivo di effettuare una scansione 3D del volto dell’utente, permettendo quindi uno sblocco facciale più preciso, sicuro e veloce rispetto a quello di Mi MIX 2S, che usa la fotocamera frontale del dispositivo.
La digitazione sulla tastiera virtuale è pressoché identica, a patto di disabilitare su entrambi i device le gesture a tutto schermo, che per qualche strano motivo introducono una maggior latenza sulla registrazione dei tocchi del touchscreen. Speriamo in un futuro aggiornamento di Xiaomi che potrebbe risolvere questo piccolo problema riscontrato da noi nell’uso quotidiano di entrambi i dispositivi.
Lato audio Pocophone F1 vince a mani basse grazie alla presenza del jack da 3.5 mm per la connessione di cuffie ed accessori audio analogici. Anche l’audio dallo speaker mono di sistema è più potente, grazie alla maggior flessibilità del materiale di assemblaggio di Pocophone F1.

 

CONCLUSIONI

Ci troviamo di fronte a due smartphone davvero molto validi, che all’atto pratico, durante l’uso quotidiano, sono molto piacevoli da utilizzare. La godibilità del display full-screen di Mi MIX 2S è sicuramente superiore, e anche l’interfaccia ne trae beneficio, con una implementazione delle notifiche nella status bar sicuramente migliore.
Le prestazioni sono pressoché identiche, con Mi MIX 2S che vince lato fotocamera e Pocophone per quanto riguarda le varie chicche hardware, quali lo sblocco facciale 3D. Non c’è un vero e proprio vincitore, anche se abbiamo visto Mi MIX 2S prevalere praticamente in ogni aspetto, se non l’autonomia, dove Poco F1 è il chiaro vincitore della sfida.
In ogni caso, qualsiasi dispositivo scegliate di acquistare, cadrete sicuramente in piedi, portandovi a casa un prodotto completo che potrà sicuramente soddisfarvi appieno.
Acquista Mi MIX 2S su Gearbest – 6/64 GB6/128 GB
Acquista Mi MIX 2S su Amazon – 6/64 GB6/128 GB
Acquista Pocophone F1 su Gearbest – 6/64 GB6/128 GB
Acquista Pocophone F1 su Amazon – 6/64 GB6/128 GB

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più