Android Novità

Meizu realizzerà smartphone Android GO

Meizu, da sempre legata alla sua Flyme (interfaccia proprietaria), ha confermato ad AndroidHeadlines, di essere al lavoro su uno smartphone Android GO che dovrebbe essere annunciato entro la fine del 2018.

Al momento Meizu non ha dichiarato alcuna specifica sul dispositivo, ma possiamo intuire che si tratti di una mossa commerciale per poter ampliare il suo consenso nel mercato occidentale, specialmente in Europa.

Considerando la fascia di prezzo a cui è destinato Android GO, l’obiettivo non è competere con i top di gamma ma appunto consolidare la propria posizione nella fascia bassa. In tal modo acquisirebbe nuovi utenti a cui piace il design Meizu, ma che preferiscono Android Stock rispetto all’interfaccia proprietaria dell’azienda, anche a causa della lentezza degli aggiornamenti software.

Google ha presentato Android GO lo scorso anno. Destinato ai mercati emergenti, questa nuova versione del sistema operativo, esegue app Google più leggere su un hardware poco performante con un minimo di 512Mb di Ram. La maggior parte dei dispositivi presentati fin’ ora viene equipaggiato con 1Gb di Ram, tutti ad un costo inferiore ai 100€. Molti produttori sono già stati coinvolti in questo nuovo progetto, quali Nokia,Alcatel e ZTE e altri si uniranno in estate come Huawei, quindi sorprenderebbe non vedere Meizu fra i competitors.

Meizu è al lavoro su uno smartphone con Android GO

Meizu si è espansa in nuovi mercati negli ultimi anni, rimanendo indietro in India. Nonostante sia entrata in quel mercato nello stesso periodo di molte altre aziende , come Xiaomi, non ha acquisito molta popolarità; per questo uno smartphone Meizu con Android GO potrebbe invertire la tendenza in quanto proprio quei dispositivi proposti ad un costo inferiore ai Rs. 10.000 (circa 125€) sono molto venduti in India.

Meizu potrebbe sfruttare la collaborazione con Google per avvicinarsi di più agli occidentali come già sta cercando di fare con la sua Flyme 7 adeguandola ai canoni di Android Stock, un esempio la gestione delle notifiche modificata proprio nella nuova versione dell’interfaccia dell’azienda cinese, rimanendo comunque sempre vicina ai gusti orientali.

Nonostante ciò lo sbarco negli Stati Uniti non sembra attualmente previsto, data la campagna protezionistica avviata dal presidente americano Donald Trump contro le aziende cinesi, che recentemente sta mettendo in difficoltà Huawei, ZTE, Broadcomm.

Fonte: AndroidHeadlines

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più