Firmware e OS

HTC rilascia la lista di dispositivi che riceveranno Android Pie

Dopo il rilascio ufficiale di Android 9.0 Pie da parte di Google, il nuovo robottino verde sta subendo una diffusione a macchia d’olio, grazie all’esteso supporto a Project Treble, che rende l’operazione di ottimizzazione ed implementazione delle nuove versioni software molto più semplice rispetto al passato. In passato la diffusione di una nuova versione di Android richiedeva parecchi mesi, mentre ora si inizia a ragionare in termini di settimane, un miglioramento davvero considerevole.

Anche HTC si è messa all’opera, e ha comunicato quali saranno i dispositivi che riceveranno Android Pie nei prossimi mesi, e la lista è sorprendentemente corta. I dispositivi che riceveranno Pie sono: HTC U11, HTC U11+, HTC U11 Life (versione Android One di U11) ed il nuovo top di gamma HTC U12+. Vediamo tagliati fuori HTC U Ultra, rilasciato all’inizio del 2017 con una CPU Snapdragon 821 e HTC 10, rilasciato a metà 2016 equipaggiato con una CPU Snapdragon 820.

HTC: LISTA DI DEVICE CHE RICEVERANNO PIE

Il prossimo aggiornamento per HTC U12+ dovrebbe migliorare la sensibilità dei tasti
HTC U12+ | Evosmart.it

La motivazione per la quale Pie non verrà portato su di HTC 10 e HTC U Ultra non è di certo il supporto alle CPU, dal momento che i Google Pixel di prima generazione sono equipaggiati con Snapdragon 821, così come OnePlus 3T, mentre HTC 10 condivide la CPU di OnePlus 3, che riceverà anch’esso l’update a Pie. Inoltre, i 2 anni di supporto promessi da HTC non sono ancora passati per quanto riguarda HTC U Ultra, e la decisione finale della compagnia di abbandonare il supporto in anticipo ci fa storcere parecchio il naso.

La causa della cancellazione dell’update per gli ex top di gamma Snadragon 82x di HTC è probabilmente da imputare alle difficili condizioni economiche nelle quali la società taiwanese versa attualmente (purtroppo), condizioni delle quali vi abbiamo già parlato nell’articolo HTC non dà segni di ripresa, vendite ancora in calo, che vi consigliamo di leggere per saperne di più a riguardo. La scelta rimane infelice, e purtroppo non migliora di sicuro l’immagine della società, che a causa delle difficoltà economiche ha già subito un notevole danno.

Fonte: Twitter
Via: XDA-Developers

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più