Android Xiaomi

Xiaomi POCOPHONE F1: salutate il bug alle notifiche

Xiaomi POCOPHONE F1 risulta essere uno degli smartphone più discussi e chiacchierati degli ultimi mesi, proponendo un hardware da high-end ad un prezzo di vendita contenuto se paragonato alla concorrenza. La casa cinese, del resto, ha abituato i suoi utenti a questa strategia di mercato, cercando di limitare il costo finale ai minimi termini per agevolare i numeri di vendita. Come spesso succede, tuttavia, alcune problematiche software hanno penalizzato l’esperienza di utilizzo quotidiana, causate da una discutibile gestione delle notifiche e della notch.

L’AGGIORNAMENTO ATTESO E DESIDERATO DA TUTTI

Le lamentele e le costanti segnalazioni da parte degli utenti hanno forzato la casa cinese alla ricerca di una soluzione permanente riguardo alla mancata visualizzazione delle notifiche all’interno della status bar. La soluzione arriva con l’ultimo aggiornamento della MIUI 10, nello specifico la Global Beta 8.10.18, e consente di attivare questa nuova funzione mediante l’apposita voce inserita nelle impostazioni. Il percorso specifico, tuttavia, prevede di seguire il menù “Notifiche e Status Bar” e ancora “Mostra icone per le notifiche in arrivo“. Il nuovo update, inoltre, evidenzia una maggiore ottimizzazione del display, vista la possibilità di nascondere la notch per avere una visualizzazione più “immersiva” e non disturbata.

Molte problematiche non sono ancora state risolte ufficialmente ma verranno eliminate a partire dai prossimi aggiornamenti software e, tra i tanti bug fix, troviamo una maggior ottimizzazione generale del software, un corretto funzionamento di Android Auto o di applicazioni quali Asphalt 8 o Asphalt 9. Da segnalare, inoltre, la futura implementazione della registrazione video in 4K a 60 fps, aggiunta importante per una fascia importante di utenti. La lista completa, tuttavia, viene riportata ufficialmente all’interno del thread dedicato ed è aggiornata scrupolosamente dal team di sviluppo.
Per quanto rimanga uno smartphone non-perfetto, l’azienda cinese sta impiegando risorse importanti per cercare di migliorare e sistemare le imperfezioni di gioventù. I futuri aggiornamenti lo renderanno un best-buy?
Via Xiaomi

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più