Mi 8 Lite unboxing
Android Guide e Tutorials

Xiaomi Mi 8 Lite vs Honor Play: chi vincerà?


Quest’oggi è il momento di confrontare due ottimi device medio-gamma, entrambi provenienti dall’oriente, ma di case produttrici diverse. Trattasi di Xiaomi Mi 8 Lite, l’ultima proposta medio-alto gamma della casa cinese e Honor Play, il gaming phone medio-gamma con hardware top dello spin-off low-cost di Huawei. I due device hanno entrambi ottime caratteristiche, che dovrebbero permettere (almeno sulla carta) ottime prestazioni, ma la domanda è: chi vincerà?
Xiaomi Mi 8 Lite arriva sul mercato con una dotazione hardware molto interessante: CPU Snapdragon 660, coadiuvata da 4/6 GB di RAM e 64/128 GB di storage interno. Il device supporta il Bluetooth 5.0 grazie al SoC e possiede uno slot Dual-SIM. Il display è una unità IPS LCD da 6.26″ in risoluzione Full-HD+, un ottimo pannello, soprattutto se rapportato alla fascia di prezzo nella quale viene posto il dispositivo. La fotocamera posteriore è una dual-camera 12 + 5 MP f/1.9, mentre la fotocamera frontale è invece costituita da un singolo sensore da 24 MP f/2.2.

XIAOMI MI 8 LITE VS HONOR PLAY: LA SFIDA

Mi 8 Lite unboxing
Mi 8 Lite | Evosmart.it
Honor Play, invece, è dotato dell’ormai onnipresente Kirin 970, che propone una soluzione octa-core custom made con 4 core Cortex A-73 a 2.36 GHz e 4 core Cortex-A53 a 1.84 GHz. Il processore è poi accompagnato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile. C’è il supporto al Dual-SIM ma manca il Bluetooth 5.0, tecnologia che non sembra essere entrata nelle corde di Huawei, mancante da tutti i device top di gamma di questo 2018. Il display è una unità da 6.3″ IPS LCD Full-HD+, dotata di notch (purtroppo), mentre la fotocamera posteriore adotta una soluzione a doppio sensore 16 + 2 MP f/2.2 + f/2.4 potenziata da AI. Per quanto riguarda la fotocamera anteriore abbiamo invece un modulo 16 MP f/2.0, che integra anch’esso alcune funzionalità AI.
Nel nostro test di apertura delle applicazioni, che rispecchia poi l’uso quotidiano del dispositivo, i due device hanno dimostrato di possedere prestazioni pressoché identiche, con minime differenze sull’apertura di applicazioni specifiche. Il nostro modello di Mi 8 Lite ha vinto per quanto riguarda il test di mantenimento in memoria delle applicazioni, a causa del suo quantitativo di RAM più elevato (6 GB contro 4 GB di Honor Play).

Per quanto riguarda la parte di benchmark sintetici (costituita da GeekBench 4 e AnTuTU Benchmark), Honor Play ha vinto a mani basse nei benchmark legati alla CPU, grazie ai core Cortex-A73, più veloci dei Kryo 260 dello Snapdragon 660. Il Kirin 970 di Honor Play ha totalizzato 6552 punti su GeekBench 4 in multi-core e 1882 punti in single-core, mentre lo Snapdragon 660 di Mi 8 Lite ha totalizzato 5879 punti in multi-core e 1626 in single-core.
AnTuTu Benchmark, invece, pone in vantaggio Mi 8 Lite che vince nel settore CPU con 66606 punti CPU, seguito da Honor Play con un punteggio CPU di 45723. Curioso come la situazione si sia ribaltata, probabilmente anche a causa delle diverse metodologie di testing adottate dalle due applicazioni. Honor Play vince invece lato GPU, dove la Mali-G72 MP12 che risulta essere più potente della Adreno 512, la GPU integrata del SoC Snapdragon 660.
Insomma, due device sicuramente validi a 360, in grado di soddisfare le esigenze di ognuno di noi, con un target di prezzo molto simile. La scelta sta a voi, ed è probabilmente una questione di software: Mi 8 Lite monta l’ormai ottima ed internazionale MIUI in versione 9 (aggiornamento a 10 che dovrebbe arrivare a breve), mentre Honor Play monta la classica Emotion UI (EMUI) 8.2, un’interfaccia che abbiamo imparato a conoscere, che sappiamo essere molto affidabile ma che richiede una svecchiata generale.
E voi? Quale dei due preferite? Fatecelo sapere qua sotto nei commenti!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più