Xiaomi Black Shark
Android Unboxing Xiaomi

Xiaomi Black Shark – Unboxing e prime impressioni

Ebbene si, siamo ufficialmente entrati nell’era degli smartphone da Gaming, o almeno sembra. Non sarebbe la prima volta che le aziende tentano questa strada, la prima fu Nokia col suo N-Gage, seguita da Sony con Xperia Play. Inutile dire che, nonostante le ottime premesse, entrambi i dispositivi furono un fiasco, quasi, totale. Nonostante questo Xiaomi, seguita a ruota da Nubia, ha deciso di ritentare questa strada, non sapremo se avrà successo ma sappiamo che abbiamo finalmente per le mani il nostro Xiaomi Black Shark.

Xiaomi black shark
Xiaomi black Shark, posteriore | EvoSmart.it
[stextbox id=’info’] [toggles title=” Xiaomi Black Shark“]
  • Processore Qualcomm Snapdragon 845
  • CPU Octa-core | 4 x 2.8 GHz Kryo 385 Gold + 4 x 1.8 GHz Kryo 385 Silver)
  • GPU Adreno 630
  • Sistema operativo Android 8.0 con JoyUI 1.0
  • Display 5.99″ LCD Full HD+ ( 1080 x 2160 ) a 403 ppi
  • Memoria RAM 6/8 GB
  • Memoria ROM 64/128 GB
  • Fotocamera posteriore 12 Mpx + 20 Mpx con Zoom ottico 2X, registrazione video 4K a 30 FPS
  • Fotocamera frontale 20 Mpx apertura f/2 registrazione video FHD 1080p
  • Dimensioni 161.6 x 75.4 x 9.3 mm per 190 grammi
  • Batteria 4000 mAh con carica rapida
  • Connettività Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual Band, Bluetooth 5.0 A2DP, LE, aptX
  • Extra USB Type-C 3.1, sensore di impronte digitali frontale.
[/toggles] [/stextbox]

Il Black Shark, nome in codice SKR-A0, è uno smartphone di un azienda esterna a Xiaomi, nonostante tutti lo conosciamo come Xiaomi Black Shark, l’azienda che tutti conosciamo ha “solo” finanziato il progetto di una start-up. Il risultato è comunque nelle nostre mani e non sembra essere per niente male. La dimostrazione del fatto che non siamo di fronte ad uno smartphone fatto da Xiaomi si può trovare nella UI, non più la famosissima MIUI ma un interfaccia chiamata JoyUI che, come vedete dagli screen, assolutamente non sembra male.

Xiaomi black shark
Xiaomi black shark, display | EvoSmart.it

Black Shark purtroppo è un dispositivo , per ora, venduto solo in Cina quindi tutta stupiamoci se tutta l’interfaccia è in Cinese/Inglese e non sono minimamente presenti i play services di Google.


Primissimo contatto

Avere per le mani uno smartphone come lo Xiaomi Black Shark offre una strana sensazione, nonostante sia volutamente molto tamarro ci si abitua facilmente alla sua estetica particolare. Questione diversa invece per le dimensioni, sotto la scocca di questo Black Shark c’è di tutto, anche una vapor chamber per raffreddare tutta la componentistica, ed è quindi normale sentire per le mani un certo peso e delle dimensioni importanti.

Xiaomi black shark Usb Type C | EvoSmart.itEvoSmart.itParticole del posteriore | EvoSmart.itFrame laterale | EvoSmart.itTasto Shark | EvoSmart.it

 

Purtroppo per noi, la nostra confezione di vendita non conteneva il joypad per provare al 100% le funzioni da gioco di questo Black Shark, è però presente una pellicola per proteggere il display, ed un bumper per migliorare il grip durante le sessioni di gioco.

Xiaomi black shark
Xiaomi black shark, contenuto della confezione | Evosmart.it

Parliamo giustamente di solo unboxing, e di prime impressioni, perchè il telefono non ha ancora una ROM definitiva, ha ancora le patch di Novembre 2017, e aspettiamo di provarlo al meglio prima di giudicare un prodotto così particolare, per ora possiamo però dirvi che ci sono ottime premesse.

 

Per tutto il resto delle impressioni generali, vi rimando al video che potete trovare qua sotto, fateci sapere cosa ne pensate. Per voi hanno senso questi smartphone da Gaming?

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più