Android Leaks

Note 9, finalmente un’autonomia al Top in casa Samsung?

Samsung e le batterie, specialmente negli ultimi anni, non hanno avuto un grande rapporto, questo si sa.

Prima Galaxy S6 e S6 Edge con due batterie minuscole che garantivano un’autonomia deludente, poi Note 7 con i problemi che tutti sappiamo e di cui ormai c’è ben poco da dire, e infine tutti gli ultimi Flagship, in particolar caso, S8, S9 e Note 8, che garantiscono autonomie non disastrose, ma ben lontane dai competitor più agguerriti.

Sappiamo che c’è un motivo per cui Samsung ha “castrato” le batterie dei telefoni in questione, il rischio di un “Note 7 2.0” era dietro l’angolo, almeno per loro. Hanno cercato di non forzare troppo questa caratteristica, con batterie dalla capienza limitata.

Ma ora Samsung vuole rimediare anche sotto questo punto di vista. Secondo gli ultimi rumor, Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe avere una batteria da ben 4000 mAh, ben altro amperaggio rispetto al suo predecessore, che ha una batteria da “soli” 3300 mAh, in una scocca tutt’altro che compatta.

Questa mossa è quasi obbligata, per due motivi fondamentali:

  • I Galaxy della Serie Note non sono creati per quel tipo di utenza che utilizza il telefono solo per i Social e Browsing, ma per quelli che magari con lo Smartphone ci lavorano. Giusto per fare un esempio, la funzione che permette di prendere nota a telefono bloccato, è una killer feature per questo scopo. Quindi, un telefono del genere dovrebbe garantire come minimo un’autonomia che porti alla fine della giornata lavorativa, e anche oltre. Secondo molte persone che hanno acquistato Note 8 per utilizzarlo anche in ambito professionale,  un PowerBank è d’obbligo per le parti finali della giornata.
  • I competitor, nella fattispecie Huawei, con Mate 10 Pro e P20 Pro, hanno delle autonomie tali da concludere in scioltezza la giornata “stress” fatta di 4G, GPS e tonnellate di chiamate. E gli altri produttori non stanno a guardare: gli ultimi Sony, OnePlus, Xiaomi ed altri, non avranno amperaggi record, ma hanno autonomie quasi al Top nella loro categoria. La concorrenza, quindi, è più che agguerrita, anche considerando l’ottimo lavoro svolto da Qualcomm, lato consumi, con i propri SoC Snapdragon 835 e 845, e anche da Huawei con il suo Kirin 970.    

UN TELEFONO DESTINATO AD UN’UTENZA “BUSINESS” MERITA UN’AUTONOMIA AL TOP

 

 

C’è anche un’altra questione in ballo, secondo me. La Samsung Experience, seppur si sia snellita, e da Note 8 abbia delle prestazioni paragonabili ai competitor, ha consumi ancora troppo elevati in background. Galaxy S9 ne è la dimostrazione. Non solo ha una batteria poco capiente per gli standard del 2018, ma anche consumi notevoli in stand-by, come successo con Galaxy S8 nei mesi appena successivi al suo esordio sul mercato. Questo vuol dire che Samsung non ha ancora ottimizzato del tutto questo aspetto, e da telefoni che arrivano a costare anche una “sommetta” da ben 4 cifre, ci si aspetterebbe telefoni pronti già dal D1 in ogni singolo aspetto. Lato prestazioni ci siamo, lato consumi quando, cara Samsung? Agli Smartphone della casa Sudcoreana manca ben poco: hanno display eccezionali, fotocamere al Top, una costruzione fantastica e, in particolare sui Note, delle funzioni esclusive grazie alla S-Pen. Migliorare la capienza delle batterie e i consumi della Samsung Experience, porterebbe Samsung a primeggiare sugli avversari.

 

Per il resto, i rumor in questione ci indicano anche un Display da 6.4 pollici, lievemente più ampio rispetto al suo predecessore, con però delle cornici sopra e sotto leggermente più contenute, tali da mantenere le dimensioni della scocca di Note 8, grazie all’Infinity Display 2.0, già visto su Galaxy S9 e S9 Plus. La speranza è anche che Samsung ci stupisca implementando il “famigerato” sensore d’impronta digitale sotto al Display, una funzione che andrebbe a giustificare il costo di listino non proprio contenuto a cui sarà venduto questo Galaxy Note 9.

Per altre info e rumor riguardo Note 9, vi riportiamo all’articolo del nostro Alberto, scritto qualche ora fa.

 

Via: PhoneArena

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più