Android Curiosità

Smart Selection e App Actions non saranno disponibili sui Pixel originali.

L’ultima Developer Preview di Android P (DP 4, conosciuta anche come Beta 3) ha introdotto una serie di novità davvero molto carine all’interno del sistema operativo mobile più diffuso al mondo, che vanno a migliorare l’esperienza d’uso del sistema a livello globale. Due di queste novità, nella fattispecie le funzionalità Smart Selection e App Actions, saranno disponibili soltanto per i dispositivi Pixel usciti dopo la fine del 2017.

Per chi non lo sapesse, Smart Selection è una nuova feature di Android P che permette all’utente di copiare testo e/o selezionare immagini dal menù del multitasking, senza dover necessariamente switchare all’app desiderata. Questa funzionalità può tornare utile in moltissime situazioni, nelle quali è necessario copiare una grande mole di testo ed immagini tra due diverse applicazioni, permettendo di accelerare il processo.

PIXEL 2016 NON RICEVERÀ ALCUNE FEATURE DI P.

Smart Selection Android P | La nuova feature per la selezione del testo da multitasking

App Actions invece combina le shortcut introdotte insieme ad Nougat sul Pixel Launcher con un algoritmo di machine learning che predice quali sono le shortcut che potreste usare nel futuro imminente, tenendo traccia delle vostre abitudini. Le App Actions usano le stesse API degli Intents di Google Assistant, accedendo di fatto al motore AI di Assistant.

Google aveva già dichiarato che queste funzionalità sarebbero state disponibili soltanto sui dispositivi Pixel, escludendo tutti i device di terze parti, ma non è chiaro per quale motivo abbia deciso di escludere la prima generazione di Pixel dall’elenco di dispositivi che saranno in grado di usufruire di queste funzionalità. Personalmente ritengo che lo Snapdragon 821 che equipaggia i Pixel originali sia più che in grado di gestire una funzionalità del genere senza troppe difficoltà, quindi il motivo dell’esclusione dei due device del 2016 è appunto sconosciuto.

Android P arriverà probabilmente nell’autunno di quest’anno, e moltissime cose possono ancora cambiare. Nell’attesa della release finale, fateci sapere qua sotto nei commenti che cosa ne pensate dello sviluppo di Android P e di questa bizzarra scelta di Google!

Fonte: XDA-Developers

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più