Android Curiosità Firmware e OS

Problemi in vista con l’ultima MIUI 10 per Redmi Note 5/Pro.

Quando si parla di Redmi Note 5/Pro, non si può contestare a questo smartphone il trono di best buy attorno ai 200€: fotocamera ottima, prestazioni quasi a livello di un top di gamma e batteria eterna fanno di Redmi Note 5 uno dei migliori smartphone in circolazione, spesso anche da un punto di vista generale, non necessariamente legato alla fascia di prezzo in cui viene proposto.

Redmi Note 5 è stato anche uno dei primi device a ricevere la MIUI 10 Global Beta in versione pubblica, che permette agli utenti più “consapevoli” di poter provare le feature della prossima ROM di casa Xiaomi in anteprima, senza dover attendere il rilascio dell’aggiornamento ufficiale. A quanto pare però, con le ultime release della MIUI 10, nella fattispecie MIUI 10 Global 8.7.10 e MIUI 10 China 8.7.9, Xiaomi sembra aver bloccato la possibilità di effettuare un downgrade sicuro del vostro dispositivo.

REDMI NOTE 5: PROBLEMI AL BOOTLOADER CON L’ULTIMA MIUI 10.

Xiaomi Redmi Note 5 | Evosmart.it

Finora era stato possibile effettuare il downgrade del dispositivo qualora la ROM avesse dato problemi, sia scaricando lo zip della versione stabile ed applicandolo tramite Updater, sia (nel caso di dispositivi con bootloader sbloccato) scaricando la versione fastboot della ROM e flashandola attraverso MiFlash. Con l’ultima release della MIUI 10, questo non sembra più essere possibile: tentando un downgrade del dispositivo, si rischia l’hard brick permanente!

Xiaomi ha dichiarato che, per mantenere una maggiore stabilità del sistema operativo, è stata introdotta nell’ultima MIUI 10, la feature “Anti-rollback” introdotta con Oreo, che non permette al dispositivo di eseguire versioni software precedenti a quella installata. Il problema però sembra estendersi anche alle Custom Recovery ed alle Custom ROM, bloccando di fatto il mondo del modding su Redmi Note 5. La versione Global Stable della MIUI 9 per questo dispositivo, e le precedenti versioni della MIUI 10, non sembrano avere questo problema, quindi se siete interessati a “moddare”, non aggiornate il vostro dispositivo.

Nel caso in cui decideste di effettuare un downgrade dell’ultima versione della MIUI 10, il vostro dispositivo andrà in modalità EDL, e non sarà recuperabile con alcun tipo di flash conosciuto. L’unico modo per ripristinare la funzionalità del vostro dispositivo è quello di recarsi in un centro assistenza Xiaomi che provvederà al ripristino del device. Sinceramente non sappiamo come questa notizia sarà accolta da quel gruppo di utenti più consapevoli, dal momento che essa sembra chiudere ogni tipo di sperimentazione possibile.

Personalmente, non ritengo corretto imporre un blocco del genere, almeno non in fase beta. Durante la fase di beta testing, infatti, è una pratica usuale testare l’ultima ROM per poi tornare indietro in caso di problemi di particolare entità. Così facendo, questa possibilità è stata rimossa, obbligando così gli utenti ad attendere l’ultimo aggiornamento ed a sperare che il bug riscontrato sia stato effettivamente risolto.

In attesa di ulteriori sviluppi, fateci sapere qua sotto nei commenti che cosa ne pensate di questa scelta di Xiaomi.

Fonte: XDA-Developers

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più